Crea sito

Questi giorni alcune dichiarazioni di Nichi Vendola relativamente all'uso del termine compagno(o meglio al suo non uso)  hanno risvegliato la sinistra che si sveglia solo in queste occasioni.Per me il termine compagno racchiude in sé una storia lunga, fatta di battaglie sociali e di grandi ideali. Racconta la sete di giustizia, uguaglianza e fratellanza tra uomini disposti a dividersi anche il pane.
Racconta il freddo implacabile, la carenza di cibo, racconta il sangue degli operai, e la loro energia.
Racconta l'esigenza della lotta, racconta il classismo, l'abulia delle masse, il compromesso borghese, lo sfruttamento, le violazioni dei diritti, il destino degli emarginati.
Racconta la povertà e la bellezza del condividere il proprio cammino con gli altri.

Il termine compagno ci racconta tutto ciò per cui noi spendiamo il nostro tempo a far politica.

Ma è una parola e come tale può essere usata da tutti. Per i motivi più disparati.
Dal convincersi di essere qualcosa al fingere qualcosa che non si è.
I compagni veri hanno imparato che prima di una parola ci sono l'impegno, la correttezza, l'onore, la dedizione, la forza, l'azione. Le chiacchiere e le promesse di cambiamento vengono per ultime. Sono una decorazione. Un imbellettamento del nulla se a sorreggerle non c'è nessun ponteggio fatto di tubi di concretezza e giunture d'utopia.E' per questo che la parola compagno non mi interessa.

Io voglio guardare alla storia passata con analisi scientifica e da essa imparare, e poi  voglio vivere il presente fatto di milioni di persone meravigliose, di chi sacrifica la propria vita per quella di qualcun altro, di instancabili volontari, di sensibilità nuove e diverse e di menti che viaggiano lontane, che del termine compagno non sanno nulla e mai sapranno.
E sono loro le persone con cui voglio  anche progettare il futuro di questo mondo e non mi serve la parola compagno, ma soltanto l'abbraccio di tante splendide e fragili sensibilità che non hanno bisogno della storiografia per essere considerate i veri agenti politici del nostro Paese.